Novità scientifiche

Novità scientifica - Ginecologia e Ostetricia

Il carcinoma dell’ovaio rappresenta la quarta neoplasia responsabile di morte nelle donne. La sintomatologia del tumore ovarico è correlata alla presenza di masse pelviche molto spesso asintomatiche, il che rende questo tumore difficilmente diagnosticabile soprattutto nelle fasi iniziali, impedendo una corretta diagnosi differenziale tra masse maligne e benigne con conseguente impossibilità di organizzare un’adeguata terapia.
La diagnosi precoce del carcinoma ovarico é un parametro cruciale per ridurre le prognosi infauste. Infatti la sopravvivenza a 5 anni per una diagnosi posta al 1° o 2° stadio é di molte volte superiore rispetto ai casi diagnosticati al 3° o 4° stadio.

Ginecologia, Tumore ovarico, HE4
Novità scientifica - Neurologia

Il nome di quell'attore...l'ho proprio sulla punta della lingua...ma dove ho messo i miei occhiali? Non ricordo dove ho posteggiato l'auto...
Piccole défaillances che capitano a tutti, ma è possibile "assicurare" il proprio patrimonio cognitivo (memoria, attenzione, processi logici, etc.), salvaguardandolo dal fisiologico, quotidiano processo di invecchiamento?

Neurologia, Mind your brain
Novità scientifica - Dietologia – Scienza della Nutrizione

Il FAT PROFILE consiste nell’analisi della composizione lipidica della membrana dei globuli rossi di un individuo con lo scopo di fornire informazioni sia sulle abitudini alimentari della persona sia sul suo metabolismo, al fine di rilevare eventuali scompensi e/o squilibri a livello lipidico, anche prima che ciò si manifesti in una vera e propria patologia.

Fat profile
Novità scientifica - Neurologia

Circa il 25% dei casi di Alzheimer è di tipo ereditario, ovvero ha cause genetiche.
Queste forme familiari sono rare e caratterizzate da precoce età di insorgenza e rapida evoluzione. Mutazioni localizzate nel sito del cromosoma 21 responsabile della sintesi della proteina beta-amiloide (APP) determinano una abnorme produzione di questa sostanza ed un suo patologico accumulo a livello cerebrale sotto forma di "placche senili" tipiche dell’Alzheimer. Mentre nei cromosomi 14 e 1 si trovano i geni responsabili della sintesi di alcune proteine della membrana neuronale (Presenilina 1 e Presenilina 2). Mutazioni a questi livelli determinano la produzione di proteine non funzionali, con conseguenti probabili anomalie di trasmissione di messaggi tra i neuroni.

Neurologia, Alzheimer
Novità scientifica - Neurologia

L’Apolipoproteina E (Apo-E) è una glicoproteina sintetizzata principalmente nel fegato e nel cervello la cui funzione principale è quella di ligando recettoriale per la clearance delle lipoproteine circolanti dal sangue e dal liquido cerebrospinale. Esistono 3 diverse isoforme dell’Apo-E (e2, e3 e e4) che mostrano una differente affinità per il recettore delle LDL (low density lipoprotein).

Neurologia, Alzheimer