La chirurgia miniinvasiva delle ernie del disco lombare

Convegno - Ortopedia e Traumatologia
Auditorium Polidiagnostico Synlab-CAM - Viale Elvezia - Monza

Martedì 23 maggio 2017 alle ore 19.45, presso l'Auditorium Polidiagnostico Synlab-CAM - Viale Elvezia - Monza, si è tenuto l'incontro di aggiornamento dal titolo "La chirurgia miniinvasiva delle ernie del disco lombare".

L’uomo è un bipede imperfetto. Quando ha conquistato la posizione eretta, da una parte ha dato inizio al suo cammino evolutivo, dall’altra ha cominciato a essere afflitto da disturbi alla colonna vertebrale.
Si stima che il 60% della popolazione sperimenti dolori alla schiena nell’arco della sua vita. In un terzo circa dei casi, alla lombalgia si associa una sciatalgia, 2/3 di questi casi evolvono positivamente con la terapia conservativa, nei restanti, se dopo quattro settimane di adeguata terapia persiste una sciatalgia importante congrua con l’imaging, è indicato l’intervento chirurgico di asportazione del frammento di disco (ernia) che, comprimendo la radice nervosa, causa il dolore.
Dalla seconda metà degli anni ’70, l’intervento si effettua con tecnica microchirurgica, che è diventata il “gold standard” di trattamento. Più recentemente, sono state messe a punto tecniche di asportazione endoscopiche del frammento di ernia espulso ancora meno invasive rispetto alla microchirurgia. Con queste metodiche, infatti, l’incisione è di solo 0.5 cm., i muscoli subiscono un trauma minore, le strutture anatomiche della colonna vengono maggiormente rispettate in quanto l’asportazione avviene attraverso una porta naturale, rappresentata dal forame intervertebrale. I risultati sono pari a quelli della microdiscectomia, ma la ripresa postoperatoria è più rapida e l’incidenza di infezioni è inferiore; la procedura è effettuabile in regime ambulatoriale o, al massimo, di day surgery.

Programma:
 

  • Apertura dei lavori - C.M. Teruzzi, A. Angelini
  • Imaging e correlazioni cliniche - V. Ballarini
  • Il trattamento conservativo - F. Di Domenica
  • Dalla microdiscectomia alla chirurgia endoscopica - G. Pappadà
  • Hands-on: dimostrazione su manichino
  • Tavola rotonda: P. Berjano, A. Franzin, A. Landi, A.L. Messina, E.P. Sganzerla, A. Taborelli, A. Vimercati

Seguirà rinfresco

Relatori:

Alberto Angelini
Direttore Sanitario Synlab-CAM Polidiagnostico Monza
Valerio Ballarini
Specialista Neuroradiologia Synlab-San Nicolò -Lecco
Pedro Berjano
Specialista in Ortopedia e Chirurgia Vertebrale, fondatore, CEO e Direttore Sanitario di Ortho-Spine e Direttore del Servizio di Chirurgia Vertebrale GSpine presso l'IRCCS Istituto Ortopedico Gaelazzi di Milano
Feliciantonio Di Domenica 
Direttore del Dipartimento di Riabilitazione Neuromotoria della Fondazione Europea di Ricerca Biomedica, Responsabile Fisioterapia Synlab-CAM Monza
Alberto Franzin
Direttore Neurochirurgia ASST - Lecco
Andrea Landi
Responsabile Chirurgia funzionale clinica neurochirurgica ASST-Monza, Specialista in Neurochirurgia Synlab-Monza
Alberto Luca Messina
Direttore U.O. Neurochirurgia - ASST- Sondalo
Giovanni Pappadà
Specialista in Neurochirurgia Synlab-CAM Monza
Erik Pietro Sganzerla
Direttore Neurochirurgia ASST-Monza
Angelo Taborelli
Presidente Società Neurologi, Neurochirurghi e Neuroradiologi Ospedalieri, Specialista in neurochirurgia Synlab San Nicolò - Como
Carlo Maria Teruzzi
Presidente OMCeO - Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri Monza e Brianza
Alberto Vimercati
Dirigente Medico di I° livello U.O. Neurochirurgia - ASST - Monza

Modalità di partecipazione

La partecipazione al corso è gratuita.

È necessario iscriversi presso la Segreteria Organizzativa:
Sig.ra Sara Casati - tel. 039 2397.450 - e-mail: sara.casati@synlab.it

Documenti correlati
Leaflet Scarica
Imaging e correlazioni cliniche - V. Ballarini Scarica