Per non perdere …l’occasione. Nuovi trattamenti per l’incontinenza urinaria femminile

Novità

L’incontinenza urinaria femminile è una condizione molto comune, che può interessare la donna di qualunque età. Se si escludono problematiche pediatriche o dell’adolescenza, il primo fattore di rischio per l’insorgere dell’incontinenza urinaria è rappresentato da un parto vaginale particolarmente laborioso o con bimbo grande o in seguito ad applicazione di ventosa. Successivamente, nel corso della vita, e soprattutto dopo la menopausa, possono insorgere altre motivazioni che predispongono alla comparsa di questo fastidioso disturbo.

L’incontinenza urinaria può avvenire in seguito a uno sforzo, starnuto, colpo di tosse o risata, oppure successivamente a uno stimolo molto forte in cui non si riesce a trattenere. In alcuni casi sono presenti entrambe le situazioni.

Il trattamento dell’incontinenza urinaria femminile prevede una serie di modalità di diverso grado di invasività: dalla terapia riabilitativa (fisiochinesiterapie e tecniche ausiliarie) a quella farmacologica, dalla laser terapia alle procedure chirurgiche mini-invasive. La scelta del trattamento più adeguato è conseguente a una valutazione specialistica (a volte si richiede un esame chiamato “urodinamica”) al fine di ottenere la massima efficacia. La maggior parte delle procedure diagnostiche e terapeutiche possono essere eseguite in un ambito ambulatoriale o di day surgery.

Presso il CAMLei di Monza sono disponibili tutte le figure professionali (riabilitatrice e uroginecologo) per prendersi carco dell’intero percorso diagnostico e terapeutico dell’incontinenza urinaria femminile. Non perdere più… tempo. Prenota una visita!

Info prenotazioni camlei 039 2397.1  e camlei.monza@synlab.it